Odontoiatria sociale

I servizi sociali e gli uffici dell’AVS/AI per le prestazioni complementari sostengono i pazienti che si trovano in difficoltà finanziarie: si assumono i costi se le cure dentarie sono necessarie, economiche e appropriate. Viceversa, non pagano i trattamenti speciali, per esempio quelli estetici, dato che i costi sono a carico della collettività. La maggioranza degli uffici cantonali per l’assistenza sociale valuta i casi in base a direttive specifiche elaborate dall’Associazione dei medici dentisti cantonali della Svizzera. I servizi sociali si assumono i costi delle urgenze e delle cure antidolorifiche, nonché quelli dei controlli annuali o dell’igienista dentale. In caso di trattamenti importanti, il dentista deve attestare che il paziente è collaborativo, per esempio che ha cura della sua igiene orale. Per i bambini, molti comuni aiutano le famiglie tramite il servizio dentario scolastico.

I pazienti che non possono permettersi una cura dentaria e che non hanno diritto alle prestazioni dell’odontoiatria sociale dovrebbero parlarne con il dentista: generalmente esistono terapie più semplici e meno costose.

Molti comuni, inoltre, hanno creato dei fondi indipendenti dall’aiuto sociale. A determinate condizioni, anche le opere assistenziali o le fondazioni private finanziano le cure dentarie alle persone a rischio di povertà.

Stampa questa pagina

Documenti

«Working poor können sich finanzielle Unterstützung holen»  (PDF, 2.5 MB)
Intervista con Nadine Zimmermann, COSAS (in tedesco) o francese (PDF, 2.6 MB)

Dental Fact Sheet SSO (in tedesco): Finanzielle Unterstützung für Zahnbehandlungen (PDF, 160 KB)